X823 Sostanza e individuo: interpretazioni, critiche e riprese della prospettiva aristotelica

Il corso si prefigge l’obiettivo di mettere a fuoco la nozione aristotelica di sostanza e il modo in cui essa è stata utilizzata per determinare lo statuto ontologico dell’individuo, nel corso della storia della filosofia occidentale. Per raggiungere tale scopo, verrà sviluppato un percorso storico-dottrinale, che si articola secondo quattro cicli di lezioni: I. La determinazione della nozione di sostanza nelle Categorie e nei libri VII-IX della Metafisica; II. Lo sviluppo della relazione tra sostanza e individuo nel Medioevo, con particolare attenzione al pensiero di Tommaso d’Aquino e di Duns Scoto; III. La critica di John Locke e David Hume alla nozione di sostanza; IV. La messa a fuoco di alcune riprese contemporanee delle nozioni di sostanza e di individuo in ambiente anglosassone (con particolare attenazione a Peter F. Strawson).      
Antonio PetagineIgnacio Yarza de la Sierra

X853 Questioni di Epistemologia II: Esperienza e concetto

Il corso sarà dedicato principalmente all'esposizione della teoria fenomenologica della percezione, con speciale riferimento a E. Husserl e a M. Merleau-Ponty. Il corso di tre ore è distribuito in due ore contigue, nelle quali sarà affrontato il tema monografico, e un'ora a parte per la presentazione del dibattito epistemologico contemporaneo sulla percezione.  
Ariberto Acerbi

X783 La comprensione della natura fisica e biologica

Il corso offrirà una riflessione filosofica sulla natura che abbia come punto di partenza la conoscenza scientifica del mondo e sia inoltre capace di riconoscere la sue dimensioni intelligibili e metafisiche. Dopo un'introduzione sul problema della conoscenza filosofica del mondo materiale, verranno approfondite le diverse dimensioni dell’esperienza del mondo naturale, in particolare quelle strutturali e dinamiche, per offrire una caratterizzazione dei sistemi e dei processi naturali valida per comprendere il significato e il valore dei diversi ordini naturali, appartenenti al mondo fisico, microfisico e cosmologico, e al mondo biologico. Si cercherà di dar risposta alle tendenze riduttivistiche e naturalistiche presenti nella riflessione contemporanea sul mondo naturale, e sarà affronterà la questione dell'identità, unità e autonomia dei sistemi naturali. Tra le questioni particolari esaminate, ci si soffermerà nel problema della struttura fondamentale della materia, nella relazione tra sistemi inorganici e materia vivente, nell'organizzazione e complessità dei sistemi organici e nella questione dell'origine ed evoluzione della vita.

Philipe DalleurRafael A. Martinez

X863 Essere e pensiero: metafisica e teologia naturale nella prospettiva classica e nel pensiero moderno e contemporaneo

Il dibattito contemporaneo, e i suoi antecedenti moderni, circa la legittimità della metafisica e il suo rapporto con il tema dell'esistenza di Dio. Il sorgere della domanda su Dio: dimensioni esistenziali e metafisiche. La critica all’onto-teologia nel pensiero contemporaneo. Lineamenti di metodo e di struttura della scienza metafisica. Metafisica e conoscenza di Dio: la questione dell’esistenza di Dio. L’argomento ontologico: declinazioni nel pensiero moderno e nella filosofia analitica. La Terza e la Quarta Via di Tommaso d'Aquino: aspetti teoretici e interpretazioni contemporanee. Il pensiero metafisico di fronte alla domanda sulla natura di Dio. 
Gennaro Luise